Come rimuovere Getf**ked Ransomware e recuperare i file infetti

Getf**ked Ransomware: processo di terminazione facile

Getf**ked Ransomware è un devastante malware per il blocco dei file utilizzato dai criminali informatici per tenere in ostaggio i dati degli utenti e quindi costringerli a pagare una somma di riscatto in cambio della liberazione di quei file. La minaccia utilizza un algoritmo molto sofisticato per codificare i dati presi di mira e aggiunge un’estensione “.getf**ed” a ciascuno di essi.

Simile a Bruhnet Ransomware e ad altre minacce crittografiche, Getf**ked virus possiede anche la capacità di compromettere quasi tutti i tipi di file, siano essi immagini, video, audio, fogli di calcolo, PDF, documenti, ecc. Una volta bloccati da questa precaria minaccia, tutti i dati contaminati diventano completamente inaccessibili e possono essere aperti solo utilizzando una specifica chiave di decrittazione.

Maggiori dettagli su Getf**ked Ransomware:

Una volta che Getf**ked Ransomware ha finito con la crittografia dei file, rilascia una richiesta di riscatto intitolata “Message_Important.txt” sul desktop, che informa le vittime su cosa è successo ai loro file e dice anche cosa fare dopo. Gli viene chiesto di pagare agli hacker il riscatto entro 24 ore per riottenere l’accesso ai file bloccati.

Se si rifiutano di soddisfare le richieste dei criminali, i dati bloccati finiranno per essere cancellati e le informazioni rubate da Getf**ked virus (ad es. Informazioni relative al lavoro, dati personali, immagini, account di gioco, ecc.) Verranno vendute al buio ragnatela. L’importo del riscatto richiesto da Getf**ked Ransomware è di 100 USD che deve essere pagato in criptovaluta Bitcoin.

Le vittime dovrebbero pagare il riscatto?

I file codificati dal cattivo intruso possono essere molto preziosi per te e sicuramente non vorresti perderli. Ma ciò non significa che dovresti pagarli. Ricorda che non ci si può fidare di questi criminali poiché questa è stata la loro tendenza a svanire spesso con i soldi e lasciare gli utenti a mani vuote.

È anche possibile che, una volta pagato, ti vengano richiesti più soldi. Quindi cosa farai, effettuerai il pagamento ancora una volta? Sembra stupido! Per non parlare del fatto che soddisfare le richieste di tali criminali non farà altro che rafforzare l’idea che il ransomware sia un modello di business piuttosto redditizio, quindi più persone proveranno questa opportunità. Pertanto, non scegliere mai questa opzione, indipendentemente da cosa.

Metodi per recuperare i file bloccati:

Prima di tutto, dovresti concentrarti sulla rimozione di Getf**ked Ransomware dal sistema prima che ti causi più problemi. Una volta terminata la terminazione del malware, cerca il backup, se presente. Il backup è un componente essenziale per tutti gli utenti di computer che utilizzano il quale possono facilmente recuperare i propri dati in una situazione così pericolosa.

D’altra parte, se non si dispone di un backup adeguato, è meglio fare affidamento su software di recupero file di terze parti. Il meglio che ti consigliamo è il nostro abile strumento di recupero dati, che puoi ottenere proprio qui sotto. È un’applicazione molto potente, progettata in particolare per aiutare le persone a ottenere ciò che stanno cercando.

Modi per diffondere Getf**ked Ransomware:

Gli attori delle minacce propagano criptovirus come Getf**ked Ransomware, Bruhnet Ransomware, ecc. utilizzando varie tattiche di ingegneria sociale e phishing. Questi pezzi di malware sono generalmente distribuiti come file dannosi che potrebbero essere in più formati, ad esempio JavaScript, archivi (RAR, ZIP, ecc.), documenti Microsoft Office e PDF, eseguibili (.exe, .run, ecc.) e così via Su. Non appena il file virulento viene aperto, si verifica il decorso dell’infezione Getf**ked virus.

Ti consigliamo vivamente di scegliere fonti ufficiali o affidabili per scaricare, aggiornare o attivare app e stare lontano da canali dubbi o di terze parti. Inoltre, ignora le email irrilevanti inviate da indirizzi sconosciuti e proteggi sempre il tuo sistema con un’app di sicurezza affidabile. In questo momento, rimuovi Getf**ked Ransomware dal computer se questo malware è già in esecuzione in background e ha compromesso tutti i tuoi dati cruciali.

Messaggio nella nota di riscatto:

ABBIAMO BLOCCATO I TUOI FILE, HAI 24 ORE PER PAGARCI 100& O

CANCELLIAMO TUTTI I TUOI FILE.

SE PROVA A FARE QUALCOSA DI STUPIDO COME FORMATTARE IL TUO PC, I TUOI FILE STANNO ANDANDO VIA COSA SUCCEDERÀ SE NON PAGA?

  1. ABBIAMO TUTTE LE TUE INFORMAZIONI PRIVATE E LE VENDIAMO SU DARKNET

ABBIAMO TUTTI I TUOI ACCOUNT DI GIOCO, INFORMAZIONI PERSONALI, FOTO ID, INFORMAZIONI CC, FOTO PERSONALI

DETTAGLI FAMIGLIA, DETTAGLI DI LAVORO E ECC

Il nostro portafoglio BitCoin Fpr Payment: 3NqdQ89Y7QXpsvjy5o2tYgHnFBAUvD3dK4

Utente dell’app TELEGRAM per dimostrare il pagamento: @getf**ked2020

Offerta speciale (per Windows)

Getf**ked Ransomware è una minaccia piuttosto feroce che provoca conseguenze imprevedibili se riesce a durare a lungo sulla tua macchina, quindi è meglio scansionare il tuo sistema usando Spyhunter per rilevare e pulire tutti i tratti sospetti.

Assicurati di leggere l’EULA, i criteri di valutazione delle minacce e l’informativa sulla privacy di SpyHunter. Spyhunter verifica che il tuo computer abbia malware con la sua versione di prova gratuita.Se ha trovato qualche minaccia, ci vogliono 48 ore per la sua rimozione.Se è necessario eliminare Getf**ked Ransomware all’istante, è necessario acquistare una versione con licenza di questo software.

Offerta Ransomware Recupero Dati

Una volta che l’infezione da malware è stata rimossa dal PC, è possibile elaborare ulteriormente il recupero dei dati crittografati con l’aiuto dei file di backup, se disponibili. Altrimenti, scegli un potente programma di recupero dati per recuperare i tuoi dati.

Vuoi sbarazzarti dell’infezione da Getf**ked Ransomware? Segui questi passi

Identificazione dell’infezione ransomware

Ci sono tonnellate di ceppi di ransomware sviluppati nel corso degli anni e diffusi in tutto il mondo. I truffatori stanno creando nuove versioni di ransomware per affermarsi nel business illegale. Questi virus utilizzano diverse estensioni, note di riscatto e altri attributi attraverso i quali è possibile identificarli. Tuttavia, a volte, queste cose si sovrappongono e ciò rende difficile per gli utenti identificarle.

Per gestire un’infezione di tipo ransomware, la prima cosa da fare è identificarla. Nel processo, dovresti prima controllare l’estensione del file. Tutti i virus ransomware utilizzano determinate estensioni che vengono aggiunte alla fine dei nomi dei file originali. Ma, a volte, i truffatori possono sostituirlo con caratteri casuali, aggiungere un marcatore prima del nome del file o non modificare affatto visivamente il nome del file.

Quindi, se i tuoi file vengono aggiunti con .exe, .locked, .encrypted o altre estensioni ampiamente utilizzate che sono difficili da identificare, dovresti identificarlo dalla richiesta di riscatto. Semplicemente, viene creato un file .txt e posizionato sul desktop o in altri luoghi facilmente raggiungibili. Altre volte, viene utilizzata una finestra pop-up che viene avviata non appena il processo di crittografia è completo. Nella richiesta di riscatto, gli autori delle minacce menzionano il nome del ransomware.

Tuttavia, in alcuni casi, la richiesta di riscatto è molto generica e in tal caso puoi utilizzare ID Ransomware, un servizio gratuito per identificare il malware preciso con cui hai a che fare. Tutto quello che devi fare è caricare la richiesta di riscatto trovata sul desktop o all’interno delle cartelle in cui si trovano i file crittografati e il campione di un file crittografato. Otterrai le informazioni rilevanti come la famiglia del ransomware a cui appartiene e dove è possibile o meno decifrare i file.

Isolare il sistema infetto

Esistono alcune infezioni ransomware che non solo infettano i sistemi, ma si diffondono sull’intera rete. Non è noto se Getf**ked Ransomware abbia questa funzionalità. Perché rischiare? Quindi, non appena il tuo sistema viene infettato, è importante isolarlo per prevenire la reinfezione al termine del processo di rimozione. Il modo più semplice per scollegare il sistema è semplicemente scollegare il cavo Ethernet.

Tuttavia, questo processo non è facile nell’ambiente aziendale. Il metodo seguente ti aiuterà a disconnetterti da tutte le reti, comprese quelle locali e Internet, isolando ciascuno dei sistemi coinvolti:

  • Nella ricerca di Windows, digitare Pannello di controllo e fare clic su Ok,
  • Vai su Rete e Internet,
  • Fare clic su Centro connessioni di rete e condivisione,
  • Seleziona Modifica impostazioni adattatore,

  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione e selezionare Disabilita,
  • Infine, confermare con Sì.

Inoltre, scollega tutto il cloud storage a cui sei connesso e tutti i dispositivi esterni come chiavette USB, HDD esterni e così via. Una volta completato il processo di rimozione, puoi connettere il tuo computer alla rete e a Internet, facendo clic sul Pulsante abilitato.

Scansiona il tuo sistema utilizzando una soluzione antivirus

Se sei una vittima di Getf**ked Ransomware, dovresti richiedere l’utilizzo di uno strumento antivirus affidabile per la sua rimozione. Alcuni virus ransomware si autodistruggono al termine del processo di crittografia. Anche in questi casi, tuttavia, il malware lascia vari moduli per il furto di dati o potrebbe operare in combinazione con altri programmi dannosi sul sistema.

SpyHunter è in grado di rilevare e rimuovere tutti i file relativi al ransomware, i moduli aggiuntivi e altri virus nascosti nel sistema. Lo strumento è davvero molto facile da usare e non richiede alcuna conoscenza preliminare per riuscire nel processo di rimozione del malware. Per aiutarti, abbiamo incluso i passaggi su come utilizzare questo strumento per eseguire la rimozione del ransomware dal sistema. Controlla qui sotto:

  • Fare clic sul collegamento sottostante per scaricare SpyHunter,
  • Quando il processo di download è completo, vedrai un file di configurazione chiamato SpyHunter-Installer.exe sotto la finestra del browser o all’interno della sezione download,

  • Fare doppio clic su di esso per aprirlo e avviare il processo di installazione,
  • All’inizio sullo schermo viene visualizzata una finestra di dialogo Controllo account utente, fare clic su Sì all’interno per confermare,

  • Scegli la tua lingua quindi e fai clic su OK,

  • Fare clic su Continua per procedere,

  • Leggere e accettare l’EULA e l’Informativa sulla privacy, quindi fare clic su Installa,

  • Lasciare completare il processo di installazione. Al termine, fare clic sul pulsante Fine per completare il processo di download/installazione.

Dopo l’installazione, avvia il software di sicurezza ed esegui una scansione completa del sistema utilizzandolo. Per avviare SpyHunter, individua l’icona del programma sul desktop o fai semplicemente clic su Start> Programma e fai clic su SpyHunter. Vai alla sua pagina dell’applicazione, fai clic su Home e fai clic sull’opzione Avvia scansione nella finestra pop-up successiva.

Successivamente, il software avvierà il processo di scansione e mostrerà errori, vulnerabilità e malware rilevati come risultato della scansione in un totale di cinque diverse categorie, come Malware, PUP, Privacy, Vulnerabilità e Oggetti autorizzati.

Per eliminare le minacce rilevate, devi registrarti al programma. Ecco la guida alla registrazione al programma e alla rimozione della minaccia rilevata:

  • Fare clic sul pulsante Registra in alto a destra nella finestra del programma e fare clic su Acquista,

  • Nella pagina di acquisto, inserisci i dettagli del cliente e l’indirizzo email valido, scegli il tuo piano e procedi al pagamento,
  • Dopo il pagamento, riceverai un messaggio di posta elettronica di conferma con nome utente e password,
  • Ora, vai alle impostazioni del programma, fai clic su Avanzate nel riquadro di sinistra,
  • Clicca su Attiva il tuo account e inserisci il tuo nome utente e password per attivare il tuo piano,

  • Ora, vai alla pagina del rapporto di scansione, seleziona gli oggetti che desideri rimuovere e fai clic sul pulsante Avanti per metterli in quarantena,
  • Vai alla scheda Malware/Scansione PC e fai clic sull’opzione Quarantena per vedere tutti gli oggetti in quarantena,
  • Per eliminare qualsiasi oggetto, fare clic su di esso e quindi fare clic sul pulsante Avanti. Puoi ripristinare qualsiasi oggetto lì semplicemente selezionandoli e quindi facendo clic su Ripristina.

Recupera i dati interessati da Getf**ked Ransomware

Non tutti gli utenti dispongono di backup dei dati adeguati prima di essere colpiti dal ransomware. Pagare un riscatto ai truffatori è molto rischioso: queste persone spesso non forniscono lo strumento di decrittazione anche dopo che tutte le loro richieste sono state soddisfatte. Il software di recupero dati potrebbe essere in grado in alcune situazioni a seconda dell’algoritmo di crittografia utilizzato, se il ransomware è riuscito a completare le attività programmate e così via.

Esistono migliaia di diversi ceppi di ransomware ed è semplicemente difficile dirti se il software di terze parti funzionerà per te. Pertanto, ti suggeriamo di provare indipendentemente dal tipo di ransomware che ha attaccato il tuo sistema. Tuttavia, prima di iniziare, alcune cose che dovresti tenere a mente mentre affronti questa situazione:

  • I dati crittografati sul sistema potrebbero essere danneggiati in modo permanente dal software di sicurezza o di recupero dati e quindi, è necessario prima eseguirne il backup: utilizzare un’unità flash USB o un altro dispositivo di archiviazione,
  • Tentare di recuperare i file dopo essersi assicurati di aver eseguito una scansione del sistema utilizzando un software antivirus.

Software di recupero file istantaneo

Lo strumento Stellar Phoenix Windows Data Recovery è uno strumento di recupero dati molto popolare testato da ricercatori di sicurezza e consigliato da molte persone in tutto il mondo. Ecco i passaggi per scaricare/installare questo strumento e recuperare i file Getf**ked Ransomware infetti:

  • Scarica lo strumento dal link sottostante,
  • Questo scaricherà il file Stellar_WinDataRe….exe sul tuo sistema,

  • Fare doppio clic su questo file per aprirlo, accettare il relativo contratto di licenza e seguire le istruzioni sullo schermo per completare il processo di installazione,

  • Una volta dopo l’installazione, il programma si esegue automaticamente e quindi basta selezionare i file che si desidera ripristinare e fare clic sul pulsante Avanti,

  • Selezionare Drive per eseguire ed eseguire per il recupero dei file e fare clic sul pulsante Scansione,

  • Attendere il completamento del processo di ripristino. Una volta fatto, puoi visualizzare in anteprima quei file,
  • Selezionarli tutti per ripristinarli e impostare la posizione in cui si desidera salvarli.

copie shadow; un’altra alternativa al recupero dei dati

Volume Shadow Copy è stato introdotto da Microsoft con il rilascio di Windows XP Service Pack 2 e Windows Server 2013. Ciò consente di eseguire il backup o l’istantanea dello stato corrente dei file su un particolare volume. Questi backup sono archiviati in un tipo speciale di contenitore chiamato Shadow Copy.

A volte, nell’infezione da ransomware, questo backup creato automaticamente non viene toccato e quindi alla fine diventa un’opzione di ripristino dei file per gli utenti. Prima di passare alla guida su come recuperare i file utilizzando le copie shadow, è importante menzionare qui che il virus Getf**ked Ransomware potrebbe essere in grado di eliminare questa copia shadow utilizzando determinati comandi come:

C:\Windows\Sysnative\vssadmin.exe” Elimina ombre/Tutto/Silenzio

Pertanto, non puoi essere sicuro al 100% che questi ti aiuteranno sicuramente nel recupero dei file. Passando alla parte delle istruzioni: puoi recuperare i file usando copie shadow usando due modi possibili; utilizzando versioni precedenti e tramite Shadow Explorer Tool. I passaggi per utilizzare la versione precedente per ripristinare i file sono forniti di seguito:

  • Aprire la cartella contenente il file che si desidera recuperare,
  • Fai clic destro su di esso e vai alle sue proprietà,
  • Passare alla scheda precedente, selezionare il punto di ripristino e fare clic su Ripristina.

Il secondo metodo prevede il download/installazione di uno strumento appositamente predisposto chiamato Shadow Explorer. Scarica/installa lo strumento e avvialo sul tuo sistema. Ti mostrerà un elenco di tutti i driver e le date in cui è stata creata la copia shadow. Seleziona l’unità per i file e le cartelle e la data, vai alle cartelle e ai file che desideri ripristinare, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella o sul file e seleziona Esporta, seleziona la posizione, quindi per salvare tutti quei file recuperati e il software salva loro in quella posizione.

Crea backup per evitare la perdita di dati in futuro

Abbiamo menzionato due opzioni di recupero dati, vale a dire software di recupero dati di terze parti e Volume Shadow Copy. Tuttavia, entrambi non ti aiutano sicuramente nel recupero dei file e c’è sempre un sospetto. Pertanto, non puoi fare completamente affidamento su queste alternative per il recupero dei file in qualsiasi momento in futuro e devi prendere provvedimenti per garantire che non ci siano molte perdite durante un tale caso di infezione del sistema.

Il migliore se crei backup di tutti i file essenziali. L’opzione di backup più affidabile consiste nell’utilizzare il backup esistente e tenerlo scollegato dal sistema. Questi dispositivi potrebbero essere disco rigido, unità flash (pollice), SSD, HDD e altri simili. Tuttavia, c’è una limitazione nell’usarlo che dovrai aggiornarlo di volta in volta.

Per ovviare a questo problema, puoi fare riferimento a servizi cloud o server remoti, ad esempio Microsoft OneDrive, Google Drive e così via. Questi saranno tutti i tuoi file e dati personali nel cloud. Puoi accedere e modificare questi file da diversi dispositivi Windows. Puoi sincronizzarli su tutti i computer e dispositivi mobili. Sicuramente, il suo utilizzo richiede una connessione a Internet.

Offerta speciale (per Windows)

Getf**ked Ransomware è una minaccia piuttosto feroce che provoca conseguenze imprevedibili se riesce a durare a lungo sulla tua macchina, quindi è meglio scansionare il tuo sistema usando Spyhunter per rilevare e pulire tutti i tratti sospetti.

Assicurati di leggere l’EULA, i criteri di valutazione delle minacce e l’informativa sulla privacy di SpyHunter. Spyhunter verifica che il tuo computer abbia malware con la sua versione di prova gratuita.Se ha trovato qualche minaccia, ci vogliono 48 ore per la sua rimozione.Se è necessario eliminare Getf**ked Ransomware all’istante, è necessario acquistare una versione con licenza di questo software.

Offerta Ransomware Recupero Dati

Una volta che l’infezione da malware è stata rimossa dal PC, è possibile elaborare ulteriormente il recupero dei dati crittografati con l’aiuto dei file di backup, se disponibili. Altrimenti, scegli un potente programma di recupero dati per recuperare i tuoi dati.

Rimozione manuale utilizzando la modalità provvisoria

Abbiamo già detto che i metodi manuali richiedono molto tempo e sono una soluzione meno efficace. Inoltre, c’è il rischio di commettere errori che causano danni diretti alle prestazioni del sistema e anche al personale degli utenti. Tuttavia, se sei sicuro delle tue capacità IT e sei pronto ad assumerti tutti i rischi coinvolti nell’esecuzione del processo manuale di rimozione del ransomware, ti diamo il benvenuto con le nostre istruzioni manuali fornite di seguito.

Passaggio 1: accedere alla modalità provvisoria con rete

La rimozione manuale del malware deve essere eseguita nell’ambiente in modalità provvisoria:

Utenti Windows 7/Vista/XP:

  • Riavvia Windows e quando è attivo, continua a premere F8 (o F2, F12, Del e così via) finché non viene visualizzata la finestra Opzioni di avvio avanzate sullo schermo,
  • Selezionare Modalità provvisoria con rete dall’elenco visualizzato.

Utenti Windows 10/8:

  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Impostazioni,

  • Scorri verso il basso per trovare Aggiornamento e privacy e fai clic su di esso,

  • Scegli Recupero nella finestra aperta,
  • Scorri verso il basso per trovare Avvio avanzato,
  • Fare clic su Riavvia ora,

  • Selezionare Risoluzione dei problemi,

  • Vai alle opzioni avanzate,

  • Ora, seleziona le impostazioni di avvio,

  • Fare clic su Riavvia e selezionare Abilita modalità provvisoria con rete.

Passaggio 2: chiudi tutti i processi sospetti

Utilizzare lo strumento Task Manager di Windows per lo scopo. Può mostrare tutti i processi in esecuzione in background. Se il malware sta eseguendo un processo, devi chiuderlo:

  • Aprire Task Manager di Windows utilizzando la scorciatoia Ctrl+Maiusc+Esc,
  • Fare clic su Maggiori dettagli,

  • Scorri verso il basso per trovare Processi in background e cercare qualcosa di sospetto laggiù,
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Apri posizione file,

  • Tornare al processo, fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Termina operazione,

  • Quindi, eliminare il contenuto della cartella dannosa.

Passaggio 3: controlla l’avvio del programma

Ora, cerca i processi dannosi eseguiti automaticamente all’avvio e disabilitali:

  • Apri Task Manager e vai alla scheda Avvio,
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sul programma sospetto e fare clic su Disabilita.

Passaggio 4: rimozione dei file dei virus

L’ultimo passaggio del processo consiste nell’individuare i file dei virus in luoghi diversi all’interno del sistema e rimuoverli. Ecco i passaggi necessari:

  • Apri Ricerca di Windows, digita Pulitura disco e premi Invio,

  • Selezionare l’unità, in genere l’unità C che potrebbe contenere i file dannosi,
  • Scorrere i file fino all’elenco Elimina controllare le opzioni File temporanei Internet, Download, Cestino e File temporanei,
  • Seleziona Pulisci file di sistema,

  • Quindi, apri nuovamente la ricerca di Windows e digita “%AppData%”, “%LocalAppData%”, “%ProgramData%” e “%WinDir%” e premi Invio – fallo uno per uno separatamente e rimuovi tutto file sospetti nascosti in queste cartelle,
  • Dopodiché riavviare il dispositivo in modalità normale.

Offerta speciale (per Windows)

Getf**ked Ransomware è una minaccia piuttosto feroce che provoca conseguenze imprevedibili se riesce a durare a lungo sulla tua macchina, quindi è meglio scansionare il tuo sistema usando Spyhunter per rilevare e pulire tutti i tratti sospetti.

Assicurati di leggere l’EULA, i criteri di valutazione delle minacce e l’informativa sulla privacy di SpyHunter. Spyhunter verifica che il tuo computer abbia malware con la sua versione di prova gratuita.Se ha trovato qualche minaccia, ci vogliono 48 ore per la sua rimozione.Se è necessario eliminare Getf**ked Ransomware all’istante, è necessario acquistare una versione con licenza di questo software.

Offerta Ransomware Recupero Dati

Una volta che l’infezione da malware è stata rimossa dal PC, è possibile elaborare ulteriormente il recupero dei dati crittografati con l’aiuto dei file di backup, se disponibili. Altrimenti, scegli un potente programma di recupero dati per recuperare i tuoi dati.